Sunday, June 9, 2013

Peanut butter raspberry jam thumbprint cookies



Hello again! It's a bright, warm Sunday morning and here I am, sharing with you another recipe "stolen" from Martha Stewart's website! :)
I have to warn you though, if you are looking for something light, you might as well stop reading right now, 'cause these cookies are, let's say, quite rich! ^_^
I have been willing to try peanut butter cookies for a while, and in the end I choose this one, as it also gave me the chance to try it in combination with jam...I heard nice things about it, and I must say...they are true! Try and see for yourseleves! :)

Ingredients:

1 1/4 cups (170 gr) flour
1 large egg
1 stick (113 g) softened butter
3/4 cup (130 gr) peanut butter
1/3  cup  (65 gr) light-brown sugar
1/3 cup (65 gr) granulated sugar
1 tsp pure vanilla extract
1/2 tsp baking powder
1/2 tsp baking soda
1/tsp salt

Raspberry jam (can be replaced with any jam)
granulated sugar for rolling

Preheat the oven at 175°.
Mix flour, baking powder, baking soda and salt. In a separate bowl, whisk butter and peanut butter until you get a smooth mixture.



Add the sugars and whisk until pale and fluffy, then pour in the vanilla extract and the egg. Add the flour mixture and mix until combined.




Form balls with about 1 tbsp of dough, roll them in sugar and distribute them on a parchment lined baking sheet, spacing them as they will flatten out while baking.
Bake at 175° for 10 minutes, take them out and delicately press the center of the cookies to form small craters in your cookies :)
Supposedly one could/should (?) do it with a thumb (hence the name of the recipe) but I don't see how one could stick a finger in such a hot thing without consequences! :D  Strong supporter of the "better safe than sorry" phylosophy I opted for the back of a wooden spoon!
Here are the dough spheres before baking


...after 10' in the oven...


...and the poked ones :D


Sorry for the last picture, I took it with my phone :\
Cook for 6-7 more minutes, until golden. Let them cool down completely, then warm up the jam for a few seconds, just so that it gets a bit more liquid and it is easier to pour in the cookies. Spoon about 1 teaspoon into each crater...and enjoy!




BISCOTTI AL BURRO D'ARACHIDI E MARMELLATA DI LAMPONI





Ciao a tutti! E' una domenica mattina calda e soleggiata, ed eccomi qui, a condividere un'altra ricetta "rubata al sito di Martha Stewart! :)
Vi avverto: se siete a dieta e cercate qualcosa di leggero, potete smettere di leggere questo post, perchè questi biscotti sono, come dire...piuttosto ricchi! ^_^
Era da un po' che volevo provare una ricetta di biscotti al burro di arachidi; dopo tanto cercare ho scelto questa, perché mi ha permesso di sperimentare la tanto lodata combinazione di questa crema spalmabile con la marmellata...beh, le lodi sono più che giustificate! Provate e verificate voi stessi!

Ingredienti:

1 1/4 cups (170 gr) farina
1 uovo grande
1 stick (113 g) burro morbido
3/4 cup (130 gr) burro di arachidi
1/3  cup  (65 gr) light-brown sugar - o zucchero di canna
1/3 cup (65 gr) zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1/2 cucchiaino lievito per dolci
1/2  cucchiaino bicarbonato
1/2  cucchiaino sale

Marmellata di lamponi (si può sostituire con una qualunque marmellata)
Zucchero per la copertura

Unite la farina, il lievito, il bicarbonato e il sale.
In una ciotola a parte sbattete il burro morbido con il burro di arachidi finché otterrete un composto liscio.




Aggiungete lo zucchero di canna (o il brown sugar) e lo zucchero semolato, e sbattete finché otterrete un composto bianco e morbido. Aggiungete l'uovo e l'estratto di vaniglia e mescolate, infine unite gli ingredienti secchi, lavorandoli finché non saranno completamente amalgamati.






Formate delle sfere con circa 1 cucchiaio di impasto, rotolatele nello zucchero e disponetele ben distanziate su una placca rivestita di carta da forno.
Infornate a 175° per 10 minuti, quindi sfornatele e premete delicatamente il centro dei biscotti per formare dei piccoli crateri :)
In teoria questa operazione potrebbe/dovrebbe (?) essere fatta con il pollice (da qui il nome thumpbrints - impronta di pollice :D), ma non riesco ad immaginare come uno possa infilare un dito in una cosa così calda senza conseguenze! Per la serie "meglio restare sul sicuro" ho optato per il manico di un cucchiaio di legno!
Ecco le palline passate nello zucchero prima di essere infornate



...dopo 10 minuti in forno...


...e quelle con ditata (o cucchiaiata, fate voi) :D



Scusate per l'ultima foto, è  fatta con il cellulare.. :\
Cuocete per altri 6-7 minuti, finché i dolcetti non saranno dorati. Lasciate raffreddare completamente, quindi scaldate appena la marmellata, giusto il tempo necessario affinché diventi un po' liquida, e versatene circa 1 cucchiaino in ogni craterino...buon appetito!